sabato 9 gennaio 2016

Birba

#Metamorfosi

DONDOLA O NON DONDOLA?

«Nonna ho perso un dente»
«Davvero! Dove?»
Il birbante di un nipote mi indica con la lingua una spazio vuoto inesistente tra un canino e un incisivo.
So quanto ci tiene ad essere come altri della sua età e non dico nulla, ma so di essere una bastarda dentro.
Dopo un po’ mi raggiunge preoccupato in cucina, ha sangue al naso: «Non lo dire alla mamma, ho sbattuto a scuola contro una porta» lo guardo dubbiosa.
«Tu non vuoi dirlo alla mamma perché hai infilato un tuo dito malefico nel tuo prezioso naso»,
 «No, no, ho sbattuto a scuola contro una porta, è vero! Camminavo così…» cammina per un po’ guardando indietro «…e ho sbattuto». Il mio sguardo è dubbioso, molto dubbioso.
 «E’ vero, ti dico che è vero!»
«Può essere, ma se tu ti inventi e racconti delle storie non vere, dopo uno non sa più quando racconti la verità»,
«ma  questo è vero!»
 «D’accordo, può essere che questo racconto sia vero, però tu prima mi hai detto che hai perso un dente, ma non è affatto  vero».
Opss!! Mi guarda e non fiata.
Che nonna bastarda.
 Trafelata arriva la mamma «Dai Birba sbrigati, metti la giacca che dobbiamo andare al compleanno del tuo amico». Smemoranda come sono non dico nulla del sangue al naso, ma accetto di buon grado il bacio del nipote che pensa già alla festa e agli amici.
Per fortuna esistono i telefoni che per le nonne smemorate sono una vera fortuna, così ora di cena ci risentiamo e una voce eccitata e felice  mi urla  «Nonna nonna, mi dondola un dente!».
Opss!!! Questa volta è proprio vero, la sua felicità sprizza dal telefonino.
Ma pensa te! Ora mi tocca di andare a cercare e risvegliare la dormiente Fatina dei denti.

Le Birbe crescono.



Immagine pesa dal web

IL DENTINO

Dondola dondola il dentino,
Balla balla e non sta fermo,
primo o poi lui cadrà
e un buchino resterà.
Un buchino nel tuo sorriso,
un soldino sotto il tuo cuscino.
(Anna Maria Fabbri)


Questo post partecipa alla iniziativa del mese di Ispirazioni & co

26 commenti:

  1. Forti i bimbi!!!!Forti ahahhahahahahahh

    RispondiElimina
  2. Incantevole il tuo racconto di una dolcezza unica. ..ci scommetto che fai la dura ma dentro ridi come una matta. ..
    Bella anche la poesia la scriverò da qualche parte se un giorno servirà. ...sai Anna anche a me dondola un dentino ma ho paura che non arriverà nessun soldino ...forse ne partiranno. ....;) bacioni a te e a quella Birba di nipote

    RispondiElimina
  3. Incantevole il tuo racconto di una dolcezza unica. ..ci scommetto che fai la dura ma dentro ridi come una matta. ..
    Bella anche la poesia la scriverò da qualche parte se un giorno servirà. ...sai Anna anche a me dondola un dentino ma ho paura che non arriverà nessun soldino ...forse ne partiranno. ....;) bacioni a te e a quella Birba di nipote

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rido, eccome che rido dovevi vedere quando camminava con la testa girata indietro, era troppo buffo.
      Per il tuo dente non lo so, proverò a chiedere alla Fata dentina, però tu devi metterlo sotto il cuscino.
      P.s. se ti lascia qualcosa però avvertimi che lo faccio anch'io ^___^

      Elimina
    2. Per ora lo tengo incollato ah ah ah

      Elimina
    3. Ahahahahah...Gusi sei troppo forte!

      Elimina
    4. Giusi, mi fai sbellicare ogni volta!!!!

      Elimina
  4. Molto dolce questo tuo racconto.
    Serena notte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vincenzo, le birbe crescono e le nonne invecchiano.
      Serena notte.

      Elimina
    2. Vedi che lo dice anche qualcun'altro che sei dolce ♡ fidati me ne intendo

      Elimina
    3. Questa sera sono dolce come zucchero a velo.
      Ehehehehe... mi sono appena mangiate l'ultima fetta di ciambella... ora mi sento gonfia come nella pubblicità dello yogurt ;(
      Però la ciambella era allo yogurt secondo te conta?

      Elimina
    4. Questa sera sono dolce come zucchero a velo.
      Ehehehehe... mi sono appena mangiate l'ultima fetta di ciambella... ora mi sento gonfia come nella pubblicità dello yogurt ;(
      Però la ciambella era allo yogurt secondo te conta?

      Elimina
  5. Ma che bello ^_^

    Prepara una bella scatolina decorata in cui conservare il primo dentino :D

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, provvedo, anzi provvederà la mamma, lo dovrà nascondere per poi prenderlo fuori quando non crederà più nella Fatina Dentina.
      Un bacio cara Maira

      Elimina
  6. Ciao Anna!!! Finalmente torno sul tuo blog pieno di storie, racconti, simpatia e allegria! ma Birba è proprio unico... ahahah!! Mannaggia al dentino! Ora la nonna sì che avrà un bel da fare... :P :D
    E' bello essere qui :) e ti abbraccio super forte ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wawwww!!! Felicissima di vederti e sentirti qui ^___^
      Bellissima sorpresa!
      Scusa se non ti ho risposto prima ma ultimamente sono molto impegnata, spero di rivederti qua in giro.
      Un bacione <3

      Elimina
  7. Risposte
    1. Grazieeee, felice di vederti Qui.
      Devo ammettere che sì, mio nipote è proprio buffo ^___^

      Elimina
  8. Felicissime le Comari che sei ufficialmente dei nostri!!!!
    Grazie per il simpatico contributo!!!

    RispondiElimina
  9. Dolcissimo contributo! Grazie Anna Maria e benvenuta tra noi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie pinkg, felice di essere tra voi :-)

      Elimina
  10. Dolcissimo contributo! Grazie Anna Maria e benvenuta tra noi!

    RispondiElimina
  11. Ma sei nonna???...non l'avrei mai detto!:))...

    Mia nonna mi staccava i denti che dondolavano a mano...una roba da horror...non l'ho mai perdonata... Altro che fatina..SOB!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, orgogliosamente nonna e mi sarebbe piaciuto avere altri nipotini, ma credo che resterà l'unico principino.
      Anch'io ho ricordi roccamboleschi della perdita dei miei denti ^___^

      Elimina