sabato 26 marzo 2016

INSIEME RACCONTIAMO

#insiemeraccontiamo

INSIEME RACCONTIAMO 7

E siamo a 7, e non certo sette spose per sette fratelli, ma sette incipit di Patricia Moll.
Se l'incipit della capricciosa ragazza la scorsa volta, portava a spaziare un po' nell'arte e la creatività, questa volta è proprio Noir.
Questo gioco mi piace assai e, con piacere eccomi qua a cimentarmi in un piccolo racconto di 289 battute, le regole del gioco le trovate come al solito nel blog di Patricia cliccando QUI.
Coraggio miei prodi, volate insieme a noi sulle ali della fantasia, e scrivete prima del 30 MARZO. 




Come le altre volte la frase di Patricia Moll è scritta in verde, a cui si unisce il mio seguito non colorato.
Buona e breve lettura.


Riguardò la foto. Che strano! Li ricordavo felici. Ora erano tristi. No impauriti: Li vide spalancare gli occhi, terrore nello sguardo. Incredulità.
Poi caddero a terra.
Dietro un'ombra nera. Un fantasma informe. Solo un ghigno diabolico dove ci doveva essere la bocca. "vengo da te" le disse.

La morte scura avanzava verso di lei in una nuvola di fumo. Un peso sul petto, i muscoli non rispondevano.
Con un soprassalto si svegliò, la foto era lì, tra le sue mani. Se non le fosse venuta la scarlattina su quel pullman, con la sua classe, ci sarebbe stata anche lei.
Al funerale l’ultimo addio.

Questa volta sono stata ai patti, e non ho superato le trecento battute che il gioco richiedeva, ma non  mi piace limare ciò che scrivo, è come se amputassi una parte di me, così metto anche il racconto che di getto ne è nato di 404 battute.

La morte scura, avanzava verso di lei in una nuvola di fumo e pece. Un peso le premeva sul petto, la gola le doleva, i sui muscoli non le rispondevano. Il terrore la invase, era paralizzata.
Con un soprassalto si svegliò, la foto era ancora lì, tra le sue mani. Se non le fosse venuta la scarlattina, a quel viaggio, su quel pullman, con la sua classe, ci sarebbe stata anche lei.
Otto sue amiche ora non c'erano più, all'indomani al funerale l'ultimo addio.

Approfitto di questo Post per fare a tutti tantissimi auguri di Buona Pasqua, con la speranza che l'amore prevalga sempre sull'odio nei nostri cuori. 

18 commenti:

  1. Ti dirò che secondo me è più efficace la versione limata. Mi è piaciuta molto, e sbaglio o ti sei anche fatta ispirare da un recentissimo fatto di cronaca?
    Buone feste altrettanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivano, non sbagli, purtroppo la realtà offre talmente tanti spunti noir che c'è solo l'imbarazzo della scelta.
      Grazie per aver espresso il tuo parere, in effetti quando ci si perde nell'euforia della scrittura, senza accorgerti cadi nella ridondanza e nel manierismo. E' molto difficile giudicarsi da soli.
      Sinceri auguri di feste serene.

      Elimina
  2. Anche a me è piaciuta la prima versione che lascia intuire ed è efficace così come l'hai pensata! Brava!
    Ricambio gli auguri e trascorri serene giornate con i tuoi cari! Un abbraccio ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Glò per i graditi auguri e per aver espresso il tuo utile parere, ne farò tesoro.
      Un bacione e, visto che per le feste ho staccato dal Pc. posso augurarti solo una felice e serena settimana.

      Elimina
  3. Ciao Anna Maria, ma sei ribelle!!!!! ahahhahahahahah
    Scrivere 404 battute????? Ma non sia mai!!!! ahahahahah
    Quasi quasi... ti perdono! :))) Figurati se mi metto lì a contare le batture o le parole... non sono così fiscale e nun ciò voja!!!!!! ahahahahahha

    Sai che ti dico? Metto tutti e due i finali. Dono molto belli. Il primo lascia libertà all'immaginazione, il secondo no però hanno una profondità e un dolore intimo fortissimo.
    Brava! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, ma noooo... sei tremenda che mi serva da ammenda! Il gioco è tuo, per me son solo doppioni uno ridondante e l'altro meno, però prima che me lo facessero notare non lo avevo mica capito e, ti dirò mi sembrava scarno il primo ^___^
      Un forte abbraccio mia capitana.

      Elimina
    2. Mi posso lanciare a dirti una cosa?
      ma sì, dai! Il primo è più da scrittrice, il secondo da esordiente... ecco! L'ho detto!

      Elimina
  4. indubbiamente la tua meravigliosa fantasia si esprime al meglio anche nei noir
    complimenti vivissimi e un abbraccio enorme da parte mia.
    serena serata pasquale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma mille grazie Nellina, non credo di essere portata per questo genere di racconti, ma sono affezionata a questo gioco ^___^
      Sereno proseguimento di serata.

      Elimina
  5. Ciao Anna Maria, ho letto anche questa volta con piacere il tuo racconto, come sempre mi è piaciuto.
    Un caro saluto ^_^
    Maris

    RispondiElimina
  6. Ciao Maris, il piacere è esclusivamente tutto mio nel leggere che mi segui. Sei dolcissima come le tue composizioni e ghirlande, invidio un po' questa tua arte creativa.
    Un bacio

    RispondiElimina
  7. Concordo pure io con i commenti sopra: la versione più "ristretta" è molto più efficace.
    Bravissima come sempre.

    RispondiElimina
  8. Grazie Federica per il tuo parere e per essere passata.
    Che bella la foto che hai messo, sei molto bella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lasciami gongolare, Anna Maria!!!
      Ahahahahha ....

      Elimina
  9. Ciao Anna Maria,
    il gioco letterario di Patricia è stimolante e intrigante...penso che mi lascerò tentare.
    La tua versione più sintetica rende in modo efficace la tragica e repentina vicenda che non può non far ricordare le nostre studentesse morte in Spagna: purtroppo una realtà tragica e attuale che ci ha profondamente scosso. Ti saluto con affetto:-)Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Coraggio Fata Confetto unisciti a noi, io ormai ci sono affezionata a questo gioco che ho visto nascere, lo chiamo scherzosamente Combricola degli spericolati e si sta allargando a macchia d'olio.

      Elimina
    2. Coraggio Fata Confetto unisciti a noi, io ormai ci sono affezionata a questo gioco che ho visto nascere, lo chiamo scherzosamente Combricola degli spericolati e si sta allargando a macchia d'olio.

      Elimina